MUD 2019 - Modello Unico dichiarazione annuale rifiuti
14/03/2019

Si evidenzia che la scadenza per la presentazione della Dichiarazione annuale sui rifiuti prodotti nell'anno 2018, è fissata per IL 22 GIUGNO 2019.

L’art. 6 della Legge 25 gennaio 1994, n. 70 prevede che: “Qualora si renda necessario apportare, nell’anno successivo a quello di riferimento, modifiche ed integrazioni al modello unico di dichiarazione ambientale, le predette modifiche ed integrazioni sono disposte con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale entro la data del 1 marzo; in tale ipotesi, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del predetto decreto”.

I soggetti obbligati alla presentazione del modello sono:

  • Produttori iniziali di rifiuti pericolosi
  • Produttori iniziali di rifiuti non pericolosi con più di 10 dipendenti
  • Imprese/enti che effettuano operazioni di recupero/smaltimento dei rifiuti
  • Soggetti che svolgono professionalmente raccolta e trasporto di rifiuti
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione

Si allega la Tabella riepilogativa per la raccolta dei dati (scarica qui) necessari alla presentazione MUD presso la C.C.I.A.A. di competenza.

Il modulo compilato è da rispedire ai Ns. uffici
entro il 29 MAGGIO 2019

tramite fax
0721.987811
oppure agli indirizzi

apolloni@gecoconsulting.it      cavalletti@gecoconsulting.it


SISTRI – ABROGAZIONE

L’articolo 6 del decreto legge 14 dicembre n. 135/2018 (Decreto Semplificazioni) ha definitivamente abrogato, a partire dal 2019 il SISTRI, il sistema informatico per il tracciamento dei rifiuti speciali che non è mai realmente decollato. Il decreto oltre a disporre la soppressione definitiva del SISTRI e dei relativi contributi di iscrizione, previsti dal decreto ministeriale 78/2016, ha previsto che tornassero in vigore le vecchie norme sulla tracciabilità dei rifiuti precedenti al 2010, ovvero gli adempimenti relativi alla gestione dei rifiuti antecedenti alla disciplina SISTRI.

Le imprese del settore dovranno quindi, fino alla definizione di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti da parte del Ministero dell’Ambiente:

  • presentare il modello unico di dichiarazione ambientale (MUD);
  • tenere il registro di carico scarico;
  • utilizzare i formulari di trasporto anche in formato digitale (adempimenti previsti dagli artt. 188, 189, 190 e 193, D.Lgs. n. 152/2006, nel testo previgente alle modifiche apportate dal D.Lgs. n. 205/2010).

 

Per qualsiasi chiarimento potete contattare la referente del servizio

DOTT.SSA APOLLONI FRANCESCA  (Cell: 328.4219007 - apolloni@gecoconsulting.it)
GEOM. CAVALLETTI LUCA  (Cell. 393.9288436 - cavalletti@gecoconsulting.it)                  
GECO CONSULTING SRL
Tel. Ufficio  0721.987027 int 5

Tabella.Riepilogativa.MUD

.

Torna all'elenco delle news

Al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare questo Sito fa uso di cookies. Per maggiori informazioni sui cookies clicca qui