Preaload Image

Formazione

Il D.M. 388 del 2003 e l’’art. 45 comma 1 del D. Lgs. 81/08, prescrive l’istituzione del pronto soccorso all’interno dell’azienda e fornisce tutte le regole in merito ad attrezzature, requisiti del personale incaricato e per la sua formazione. Il numero di lavoratori incaricati, solitamente è di 1 addetto ogni 10 lavoratori presenti in azienda.

Nello stesso decreto è presente la classificazione delle Aziende e Unità produttive in tre gruppi di rischio Gruppo A, B e C, effettuata sulla base del numero dei dipendenti, del comparto produttivo e dei rischi professionali. In base al gruppo di appartenenza, sono previsti contenuti e durata differenti dei corsi di formazione e aggiornamento.


Gruppo A – corso di Formazione 16 ore

Aziende soggette ad obbligo di dichiarazione o notifica (D.P.R. 175/88 e poi D.Lgs. 334/99) centrali termoelettriche impianti e laboratori nucleari (art. 7, 28 e 33 D.Lgs. 239/95) aziende estrattive ed altre attività minerarie (D.Lgs. 624/96) lavori in sotterraneo (D.P.R. 320/56) aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni aziende con oltre 5 lavoratori ad alto indice infortunistico INAIL aziende agricole con oltre 5 lavoratori a tempo indeterminato

 

Gruppo B –  corso di Formazione 12 ore

Aziende con 3 lavoratori ed oltre che non rientrano nel gruppo A

 

Gruppo C – corso di Formazione 12 ore

Aziende con un numero di lavoratori inferiore a 3 che non rientrano nel gruppo A

Aggiornamento

L’addetto di primo soccorso che ha svolto la formazione base deve svolgere un aggiornamento obbligatorio di minimo 4 ore con frequenza triennale, per le aziende dei gruppi B e C, e di minimo 6 ore con frequenza triennale per le aziende del gruppo A.